NEO.

16 aprile 2012 § Lascia un commento

Ascolta l’intervista a NEO: Montag2x24

La Neo Edizioni nasce dall’incontro di Francesco Coscioni e Angelo Biasella, incontro che c’era già stato alla nascita visto che sono coetanei e cugini di sangue.
L’incontro è tale perché dopo diverse esperienze lavorative, chi nel marketing e nella comunicazione, chi nel giornalismo e nel mondo editoriale, e diverse dimore lungo l’intero stivale, entrambi decidono di fare quello che più piace loro: vivere dei e nei libri.
La Neo si dà come vessillo da innalzare il neo, appunto, con tutte le derive che da esso possono scaturire: macchia epidermica, tumore in nuce, simbolo di fascino o di bruttezza, elemento nuovo, inatteso, fattore che altera e destabilizza.
Insomma il proposito è di fare della Neo un neo del mondo editoriale.
NEO. è dell’idea che dietro ogni opera ci sia la voglia di dire, di raccontare, e, ancora prima, la voglia di pensare. Da questo covo abbracceremo ogni vostro pensiero, lo valuteremo, ne sonderemo le possibilità, lo faremo nostro. Perché un testo è prima di tutto una possibilità, la possibilità di un incontro, di una condivisone, dunque, di una divulgazione. « Leggi il seguito di questo articolo »

Annunci

Le librerie indipendenti di Bologna, una chiacchierata con Alberto Sebastiani

3 aprile 2012 § Lascia un commento

Ascolta la puntata dedicata alle librerie: Montag2x22

Alberto Sebastiani ha curato la prefazione di un volume, edito da NDA, sulle librerie indipendenti di Bologna:

Cinque ragazze e una città che non è come appare. Perché Bologna ha una doppia natura, che si avverte passando dagli ampi viali che la circondano agli stretti vicoli che si snodano nel centro storico. Il turista inconsapevole e il passante frettoloso rischiano di perdersi il volto più autentico della vita sotto le due torri. Questa guida traghetterà entrambi fuori dai canali della grande distribuzione per farli approdare alla troppo spesso ignorata realtà delle librerie indipendenti. Ciò che le caratterizza è l’autonomia nella scelta dei titoli proposti al pubblico e il forte legame con i quartieri in cui si trovano, essendo le dirette eredi delle botteghe di un tempo. Alcune attività prese in considerazione non sono librerie nel senso stretto del termine, ma la quantità e la qualità del catalogo editoriale proposto ha permesso loro di entrare a far parte del progetto. Le 52 librerie incluse incontrano gli interessi del lettore più esigente, spaziando dalla libreria di “varia” a quella specializzata – storia dell’arte, salute, musica, cinema, archeologia – dalla antiquaria alla professionale, senza dimenticarsi delle fumetterie.
Le autrici – Virginia Carolf, Caterina Coretti, Elisa Giusti, Martina Lodi e Federica Moretti – si sono incontrate all’Università di Bologna, dove si sono laureate in Gestione e Innovazione delle Organizzazioni Culturali e Artistiche.

Dove sono?

Stai visualizzando gli archivi per aprile, 2012 su montag.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: