Il decennale di Orecchio Acerbo!

13 aprile 2011 § Lascia un commento

Orecchio Acerbo ospite della puntata di Montag di lunedì 28 marzo.

Fortunatamente Orecchio Acerbo ha raggiunto il suo decimo anno di vita e, fortunatamente, ha raggiunto la quota di 100 titoli pubblicati. Fortunatamente ha deciso di festeggiare questo traguardo premiando i sui lettori con forti sconti in libreria.

Montag ha parlato con la sua fondatrice Fausta Orecchio, ma sfortunatamente il file audio della puntata, che si è perso nei meandri della radio e che verrà presto recuperato, non è ancora disponibile.

Fausta ci ha raccontato l’esordio editoriale di Orecchio Acerbo avvenuto nel 2001. La decisione presa con Simone Tonnucci fu quella di pubblicare libri per ragazzi che non recassero danno agli adulti e libri per adulti che non recassero danno ai ragazzi.

Come nostro solito le abbiamo chiesto se valutano le proposte di giovani e meno giovani autori e illustratori e come fare per sottoporglieli. L’editrice ci ha risposto che fortunatamente sono aperti a valutare ogni proposta che può essere inoltrata all’indirizzo di posta elettronica redazione.orecchioacerbo[at]gmail.com oppure all’indirizzo postale viale Aurelio Saffi 54, 00152 – Roma.

Remy Charlip, artista dalle molteplici qualità nato a New York nel 1929, è l’autore di Fortunatamente, una delle ultime proposte della festeggiata casa editrice. In modo semplice, scanzonato e ironico Remy racconta le avventure di Ned che fortunatamente riceve un invito a una festa, ma che sfortunatamente si svolge in un’altra città. Questo l’incipit di una storia che tra discese che tolgono il fiato e risalite che rinfrancano l’animo vede il protagonista coinvolto in un continuo alternarsi di speranze e delusioni, sogni e risvegli.

Il compleanno ha spinto gli editori a regalarsi e regalarci una nuova collana dedicata al fumetto per i più piccoli. I primi titoli pubblicati portano la firma di due grandi maestri del fumetto:

Jeff Smith con il suo Topo Lino si prepara utilissimo per incoraggiare i più piccoli ad affrontare le difficoltà del vertirsi da soli e

Art Spiegelman con il sorprendente Jack e la scatola, che passa in rassegna i più svariati stati d’animo vissuti da jack di fronte al clown a molla dal caratterino tutto sale e pepe contenuto all’interno della scatola.

In anteprima, alla Bologna Children’s Book Fair, abbiamo intervistato Fabrizio Silei, autore di L’autobus di Rosa, illustrato da Maurizio A.C. Quarello, in uscita a settembre.

Il volume ha ricevuto il supporto di Amnesty International e uscirà contemporaneamente in Francia, Germania, Grecia, Portogallo e Brasile.

Inoltre si parla già di una sua possibile messa in scena teatrale a opera della Compagnia Mannini Dall’Orto.

Ecco l’intervista: >Radiomontagextra

Detroit. Henry Ford Museum. Su un autobus d’altri tempi, al centro di un grande salone, sono seduti un vecchio afroamericano e un ragazzino, il nipote. È l’autobus di Rosa Parks, quello sul quale, a Montgomery in Alabama, lei si rifiutò di cedere il posto a un bianco. La storia il vecchio la conosce bene: su quell’autobus, quel primo dicembre del 1955, c’era anche lui. E comincia a raccontare. Di quando nelle scuole c’erano classi per bianchi e neri; di quando nei locali pubblici, proprio come ai cani, era vietato l’ingresso alle persone di colore; di quegli uomini incappucciati di bianco che picchiavano, bruciavano, uccidevano. Il bambino sgrana gli occhi incredulo, il vecchio è commosso. Ma non è tanto il dolore di quei ricordi a bruciargli, quanto la memoria di quel giorno. Di quando non solo non assecondò il rifiuto di Rosa, ma di tutto fece per distoglierla. Con il sostegno di Amnesty International, una grande coedizione internazionale per raccontare ai più piccoli la donna che cambiò la storia dei neri d’America.

Advertisements

Tag:, , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Il decennale di Orecchio Acerbo! su montag.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: